Back home! Oxford e ritorno

Ritornare dopo un lungo periodo passato altrove, per me, è sempre stato un insieme di emozioni contrastanti. Si torna cambiati, arricchiti dalle nuove esperienze, con la valigia carica di panni da lavare ricordi e con un pizzico di nostalgia per quei luoghi, appena salutati, che stavano diventando sempre più familiari. Tanto da iniziare a chiedersi cosa sia, dopotutto, casa.
Casa è il posto in cui ti senti accolto. Quello in cui puoi realizzarti.
E’ il posto in cui ci sono le persone a cui tieni. O quello in cui stai bene con te stesso.
E’ il luogo in cui sei cresciuto, o quello in cui decidi di costruire la tua vita.
Casa può essere ovunque. Casa deve essere una radice che non sia mai catena, ma che dia sempre forza.
[Read more…]

Annunci

Alla scoperta di Oxford

E così, quasi senza accorgersene, è passato il primo mese ad Oxford.
Strana sensazione, quando sembra che un solo giorno duri un’infinità e poi ci si rende conto che ne sono già trascorsi più di trenta.

Da dove iniziare?
Dalla città, sicuramente.
Oxford è… magica. Non trovo un altro termine che possa esprimere meglio le emozioni che si provano qui. Al di là dei turisti, dietro le decine di lingue che si incontrano nelle scuole di inglese, la città regala bellezza. Basta camminare in una via poco trafficata, fiancheggiare monumenti o esplorare i parchi, per scoprire infinite meraviglie e restare semplicemente ammaliati.
Ad Oxford gli alberi sussurrano antichi racconti e la luce muta mille volte al giorno. Assieme al tempo, volubile come una dama capricciosa. E così si passa dal tiepido sole, alla pioggia e poi di nuovo al sole, con mille e mille sfumature che rallegrano l’anima (o danno il via ad irripetibili imprecazioni, a seconda dei casi)! Sarà che io adoro quando nel cielo azzurro si rincorrono nuvole bianche, grigie e viola. O quando il vento si alza all’improvviso, agitando i capelli, e un secondo dopo piove!
[Read more…]